Apparecchio per i denti dei bambini a Verona | Soluzioni Dentali

Odontoiatria infantileL'apparecchio per i denti dei bambini

L’ortodonzia infantile è quella branca dell’odontoiatria che si occupa di individuare e correggere gli eventuali difetti di allineamento e di occlusione dei denti nei bambini.

L’apparecchio dentale per bambini non si limita solo a correggere difetti estetici, ma è indispensabile anche per rimediare alle malocclusioni, oppure per evitare future alterazioni dell’apparato scheletrico. I problemi ai denti, infatti, spesso e volentieri si ripercuotono anche sulla postura.

Quanto costa un apparecchio per i denti per i bambini?

Il costo di un apparecchio per i denti per bambini è molto variabile in base al caso specifico e fare una stima sarebbe impossibile senza una prima visita di controllo.

Possiamo però spiegare le variabili che influiscono sul costo del trattamento ortodontico:

  • L’entità del problema da risolvere
  • La tipologia di apparecchio ortodontico di cui si ha bisogno: mobile, fisso o invisibile. L’apparecchio fisso tradizionale con i brackets (le piastrine per intenderci), ha in genere un costo più basso. L’apparecchio invisibile è solitamente adottata da pazienti adulti in quanto, essendo rimovibile, necessita di una continuità di utilizzo che i bambini spesso non hanno.
  • I materiali di cui è composto. Gli apparecchi dentali in ceramica, ad esempio, sono meno visibili di quelli in metallo ma hanno un costo maggiore.

Bisogna però tenere presente che le spese sostenute si possono detrarre in fase di dichiarazione dei redditi. Per maggiori informazioni è possibile consultare il documento relativo alle agevolazioni fiscali sulle spese sanitarie dell’Agenzia delle Entrate.

apparecchio denti bambini

Quando si mette l’apparecchio ai denti ai bambini?

Non esiste un’età ideale per mettere l’apparecchio per i denti ai bambini. Se le arcate dentali non sono ben allineate e la masticazione non avviene nel modo corretto, è indispensabile procedere quanto prima per evitare di dover poi sottoporre il bambino a trattamenti più lunghi ed impegnativi. Anche i bambini di 4-5 anni di età possono portare un apparecchio se le circostanze lo richiedono.
Sarà comunque lo specialista a consigliare o meno l’utilizzo dell’apparecchio per il bambino e le tempistiche più opportune.

A cosa serve l’apparecchio ai denti nei bambini?

Oltre a rendere più bello il sorriso dei nostri bambini ne migliora anche l’allineamento del morso. L’utilizzo dell’apparecchio ortodontico durante l’infanzia (e quindi prima dell’adolescenza) può essere fondamentale per risolvere problemi di masticazione, di postura e per ridurre al minimo l’insorgenza di altre patologie legate ad uno scorretto allineamento delle arcate dentali. Infatti le arcate dentali non correttamente allineate riducono l’efficacia dell’igiene dentale domiciliare, favorendo l’insorgenza di carie, gengivite, parodontite, ecc.

ortodonzia infantile verona

Quanto tempo è necessario per un trattamento di ortodonzia infantile?

La durata del trattamento varia in base al paziente e alla tipologia di problema che si intende risolvere.
Per problemi meno gravi potrebbero bastare anche solo pochi mesi, mentre per difetti di allineamento o malocclusione più complessi sarà necessario un trattamento più lungo. Generalmente l’apparecchio per bambini viene utilizzato continuativamente per un periodo che va da 1 a 3 anni.

Come si pulisce l’apparecchio per i denti?

L’apparecchio fisso richiede una pulizia specifica e accurata per riuscire a garantire una corretta igiene orale, prevenendo quindi la formazione di carie e placca. È necessario lavare i denti 3 volte al giorno alla fine di ogni pasto, ed è necessario spazzolare delicatamente ogni dente con un movimento rotatorio.
Per pulire i denti dei bambini con l’apparecchio ortodontico fisso sono necessari:

  • Spazzolino ortodontico
  • Filo interdentale superfloss
  • Scovolino con manico rigido
  • Compressa rivelatrice di placca

Lo spazzolino ortodontico è uno spazzolino specifico per la pulizia dell’apparecchio fisso in quanto è dotato di un’insenatura tra le setole che consente di pulire in maniera efficace denti e piastrine. Dopo aver ultimato lo spazzolamento è fondamentale dedicarsi all’utilizzo del filo interdentale, con la differenza che lo scorrere del filo sarà ostacolato dalla presenza dei brackets metallici. Per questo motivo suggeriamo di utilizzare un filo interdentale del tipo Super-floss, ovvero dotato di una parte più rigida (che ne favorisce il passaggio tra denti e piastrine) e una parte spugnosa che evita il suo sfilacciamento.
Una volta terminato l’utilizzo del filo interdentale consigliamo l’utilizzo di uno scovolino, il quale pulisce in profondità tutte le fessure tra i denti e arriva in posti inaccessibili a spazzolino e filo interdentale.
Come forma di controllo è possibile masticare una compressa rivelatrice di placca, in modo tale da individuarla e rimuoverla ad ogni lavaggio. In questo modo è possibile evitare la formazione di tartaro e, dunque, l’accumulo di batteri all’interno del cavo orale.

All’interno del seguente video il nostro dott. Giulio Perno spiega in maniera dettagliata tutti i passaggi per una corretta igiene orale in presenza di un apparecchio ortodontico fisso.

Diventa un Nostro Paziente

Prenota subito una visita tramite il nostro sito.