Apparecchio trasparente: cos’è, come funziona e chi può indossarlo?

Apparecchio trasparente: cos’è, come funziona e chi può indossarlo?

Gli aligner Invisalign sono praticamente invisibili

I pazienti che vengono in studio a chiederci informazioni sui moderni apparecchi ortodontici invisibili sono ormai numerosissimi. Quella dell’utilizzo di mascherine trasparenti è ormai diventata una tecnica di ortodonzia comune e diffusa in tutto il mondo.
Ma sai veramente cos’è un apparecchio invisibile? Credi di sapere davvero come funziona? E sei sicuro che faccia al caso tuo?
In questo articolo risponderemo a tutte queste domande e andremo ad approfondire ogni aspetto di questa soluzione quasi-invisibile per allineare i denti.

Che cos’è l’apparecchio trasparente?

L’apparecchio trasparente è lo strumento usato durante il trattamento di ortodonzia invisibile. Questo trattamento si basa su un sistema di mascherine invisibili intercambiabili e removibili. Queste mascherine (anche dette “aligner”) sono create su misura per ogni paziente e costituiscono una valida alternativa al tradizionale apparecchio ortodontico fisso. Il trattamento di ortodonzia invisibile, in linea generale, ha la stessa durata e costi simili al classico apparecchio metallico con il vantaggio però di essere removibile dal paziente e di essere praticamente invisibile. Il polimero di cui sono composti gli aligner, infatti, è completamente trasparente, leggero e molto resistente.

Come funziona il trattamento di ortodonzia invisibile?

Il trattamento di ortodonzia invisibile può essere diviso in 3 fasi:

  1. Visita di controllo con impronta digitale
  2. Fase di applicazione degli aligner
  3. Fase di mantenimento

 

  1. Durante la prima visita di controllo, il professionista visita il paziente per determinare la tipologia di problema che si vuole risolvere (tipo di malocclusione, diastemi, affollamento dentale, ecc.). Una volta individuato il problema da risolvere viene effettuata una scansione intraorale 3D che, proprio come le vecchie impronte dentali, permette di ottenere un’immagine fedele del cavo orale del paziente sulla base della quale verranno poi realizzate le varie mascherine.
  2. Durante la fase di applicazione degli aligner, che può durare anche diversi mesi, il paziente indossa quotidianamente le mascherine invisibili per un minimo di 22 ore al giorno. Gli aligner vengono sostituiti più volte (ogni 15 giorni all’incirca) per permettere ai denti di spostarsi gradualmente nella posizione desiderata, quindi è necessario recarsi presso il proprio studio dentistico di riferimento ogni due settimane per la sostituzione e il controllo di routine.
  3. La fase di mantenimento è essenzialmente tutto il periodo post-trattamento durante il quale è necessario indossare i cosiddetti “retainer”, ovvero mascherine di mantenimento. Queste vanno solitamente indossate durante la notte e sono più resistenti e durevoli rispetto agli aligner indossati durante la seconda fase del trattamento.
    I retainer sono essenziali per mantenere a lungo il risultato ottenuto in quanto i denti, senza placca di contenzione, tenderanno a ritornare alla situazione di partenza vanificando tutto il lavoro fatto.
apparecchio trasparente verona

Chi può indossare le mascherine ortodontiche trasparenti?

Il trattamento di ortodonzia invisibile è un rimedio adatto sia agli adulti che agli adolescenti. Le innovazioni e gli avanzamenti tecnologici degli ultimi anni rendono possibile la correzione di quasi tutte le problematiche più comuni di raddrizzamento denti e di sistemazione del morso, da quelle più semplici a quelle più complesse.

Alcuni pazienti con disallineamenti particolari o particolari problematiche legate al morso, però, non possono sottoporsi al trattamento di ortodonzia invisibile. È quindi necessario prima di ogni cosa sottoporsi ad una visita di controllo presso un centro abilitato come il nostro.

Per quanto riguarda gli adolescenti, grazie a un discreto cerchietto blu all’esterno degli aligner, i genitori possono assicurarsi che gli aligner trasparenti vengano indossati per un tempo sufficiente.

Quali sono i vantaggi dell’apparecchio trasparente?

Rispetto ad un apparecchio fisso, presenta molteplici vantaggi e non solo estetici:

  • Non è doloroso: in alcuni casi è stato rilevato un lieve fastidio della durata di qualche giorno dall’applicazione del primo aligner o nei primi giorni successivi alla sostituzione di un aligner, ma è normale poiché significa che la mascherina è “in azione”.
  • L’apparecchio invisibile non ha un impatto estetico forte, ed essendo trasparente non causa imbarazzo (specialmente agli adulti) rispetto ai tradizionali apparecchi visibili.
  • Non modifica il proprio modo di parlare: tranne in una fase iniziale di adattamento e in alcuni casi molto rari, il proprio modo di parlare non cambia rispetto a prima.
  • Non rovina i denti: se l’igiene dentale quotidiana è effettuata nel modo corretto e gli aligner vengono trattati secondo le modalità indicate dal proprio dentista, non c’è rischio di rovinare i propri denti.
  • Non ci sono limitazioni sull’alimentazione: poiché non è possibile indossare le mascherine durante i pasti o durante gli spuntini, non vi è alcuna limitazione alimentare.
  • Se sei un fumatore sarà necessario evitare di farlo quando indossi gli aligner per evitare di ingiallirli o macchiarli. Possono esserti un ottimo deterrente per smettere di fumare 🙂

Se non sei ancora convinto o hai altre domande, puoi contattarci o lasciare qui sotto un commento. Risponderemo ad ogni tuo dubbio o perplessità riguardante l’ortodonzia tradizionale e l’ortodonzia invisibile.

Se vivi o lavori vicino a Verona puoi sempre passare a trovarci nei nostri studi per un consulto senza impegno. Visita la nostra pagina dedicata per prenotare un appuntamento.